• mercoledì , 19 settembre 2018
Fronte comune sui pericoli dell’inflazione

Fronte comune sui pericoli dell’inflazione

L’irripetibile occasione di occupare lo Stato induce gli alleati di governo a comporre i dissensi, a diluire e rinviare l’attuazione del “contratto”. Ma basta un incidente - col nostro debito ci vuole poco – e l’uscita dall’euro apparirebbe inevitabile, stampare soldi a volontà finalmente possibile. E l’iperinflazione conseguenza certa: rappresentare questo pericolo è il nucleo intorno a cui dovrebbero coalizzarsi le opposizioni.

Leggi tutto
Una rivolta legittima (che va disinnescata)

Una rivolta legittima (che va disinnescata)

“Apocalittici e integrati”: allora divisi sulla cultura di massa, oggi sulla rivoluzione digitale; per questi, componente essenziale della nostra vita, per quelli, minaccia al funzionamento del sistema capitalistico e delle democrazie.

Leggi tutto
Le scelte di Cdp e il ritorno dello Stato

Le scelte di Cdp e il ritorno dello Stato

Quello che più colpisce soni i tempi: CDP ha palesato il suo orientamento a rilevare fino al 5% di TIM mentre è in atto una contesa per la governance tra Vivendi, che ne detiene il 24%, e il fondo attivista Elliott, che sarebbe prossimo al 10%.

Leggi tutto