• mercoledì , 18 settembre 2019
Npl, le verità non dette sulle sofferenze bancarie

Npl, le verità non dette sulle sofferenze bancarie

Nella riunione del 6 novembre l’Eurogruppo si è mostrato sostanzialmente d’accordo con le “nuove regole” della Banca centrale europea (Bce) in materia di contabilizzazione dei crediti deteriorati e incagliati (Non performing loans, Npl).

Leggi tutto
FINANZA/ Gli effetti collaterali del caos Bankitalia sui mercati

FINANZA/ Gli effetti collaterali del caos Bankitalia sui mercati

Oggi i mercati potrebbero dare primi segni concreti delle reazioni del mondo finanziario internazionale a quanto avvenuto la settimana scorsa in materia di nomine ai vertici della Banca d'Italia. Una decina di giorni fa, prima che scoppiasse il "pasticciaccio brutto su palazzo Koch", si era espressa Moody's in modo poco lusinghiero: il rating sui nostri titoli di Stato restava un BBA2 e l'outlook era negativo. Si dovranno ora esprimere Fitch, Standard & Poor's e Dagong. Dopo le vicende degli ultimi giorni c'è poco da stare allegri.

Leggi tutto
Che cosa nascondono le nuove regole Bce sulle sofferenze bancarie

Che cosa nascondono le nuove regole Bce sulle sofferenze bancarie

La autorità di vigilanza della Banca centrale europea hanno varato una bozza di aggiornamento al regolamento sul trattamento dei Non Performing Loans (NPL), ossia sofferenze di varia grado e tipo. La bozza è, quindi, ancora un elemento di discussione con le parti interessate. E’ fuor di dubbio che, data la materia, necessita un dibattito al Parlamento Europeo (PE) prima di diventare operativa, come ha correttamente sottolineato il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani.

Leggi tutto
Una lunga estate calda

Una lunga estate calda

Siamo nel mezzo di una lunga estate calda. Non con riferimento alle condizioni atmosferiche o climatiche, ma alla situazione politica e ai suoi effetti sull’economia. A fine giugno, il rapporto del Centro studi Confindustria e quello di Assolombarda hanno indicato che si sta uscendo dalla crisi e che la crescita del Pil potrebbe toccare l’1,3%: Dieci anni fa, ciò era considerato come il tasso naturale di crescita di un Paese dalla dinamica demografica e dalla struttura produttiva dell’Italia.

Leggi tutto
Quel profumo di ritorno al passato

Quel profumo di ritorno al passato

Il 22 maggio, alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani a Roma, si è tenuto un convegno su «Lo Stato azionista: finalità, regole e strumenti». Negli eleganti saloni di Palazzo Zuccari , spirava un’aria di ritorno al passato, all’epoca in cui lo Stato proprietario e imprenditore aveva un’effettiva centralità nell’economia italiana.

Leggi tutto